villaggio di Kandovan

Presentazione del villaggio di Kandovan

Il villaggio di Kandovan nell’Azarbaijan orientale, situato a 62 km da Tabriz nel distretto rurale di Sahand,

la parte centrale di Osku.Il villaggio di Kandovan accanto a Cappadocia in Turchia e Dakota in America, sono i tre villaggi scoglieri, ma la caratteristica unica di Kandovan è che la gente vive ancora e la vita sta succedendo.

A prima vista nel villaggio di Kandovan, si vedono una serie di coni taglienti che hanno molti fori sulle loro superfici.Le case sono accanto all’altro o separatamente, uscivano dalla collina di una montagna alta e salivano sul pendio acuto delle scale di montagna.
L’edificazione delle case di Kandovan è una specie di roccia architettonica che si riferisce al tredicesimo secolo dC e in alcuni casi si riferisce all’epoca islamica.Questo villaggio è un esempio di uno dei metodi più primari della vita umana e della sua coesistenza con la natura.

La parola Kandovan deriva dalla parola alveare che si riferisce all’architettura delle sue case. Queste case coniche sono fatte come le cellule dell’alveare.Anche se la loro forma primaria, formata naturalmente dall’eruzione del vulcano, che nei secoli queste lava divennero fredde e dure e coniche.
L’esistenza di belle sorgenti per l’Azerbaigian e la pace e il silenzio della montagna, oltre al clima fresco, attirano ogni anno molti turisti in questo posto.I prosperosi pascoli nomadi metteranno a disposizione uno spazio adeguato per coltivare le api e coltivare medicine a base di erbe, che è una fonte di fare soldi per le persone rurali.Inoltre artigianato come tappeto di tessitura (glim) e tappeto di lana, sciarpe colorate e belle sono altri modi per occupare le donne di Kandovan.

Nella storia del villaggio di Kandovan, si dice che le prime persone che sono entrate, dove gli abitanti di un villaggio chiamato HilleVar che si trovava a 2 km da Kandovan, che ha immigrato in una pianura opposta lato del villaggio attuale per essere sicuri e sicuri da attaccano Mongul, e durante un tempo scavavano la montagna e facevano rifugi per se stessi.

Kandovan ha la moschea, il bagno, la scuola e il mulino e la zona se la moschea, formata una delle più grandi zone del villaggio.All’interno delle case è piccola e semplice, ma ordinata e pulita. Ognuna dispone di alcune piccole stanze decorate con mensole, tende e cuscini.
Le case hanno generalmente alcuni pavimenti, il primo piano come coda di pecore per i loro animali e altri piani per vivere. Case come altri villaggi collinari, sono stairy e vicoli stretti con pendenza tagliente li collegano tra di loro.Il tratto speciale di vivere in queste pietre è che ci sarà freddo in estate e caldo in inverno. Naturalmente Kandovan ha un lungo inverno freddo in modo che la stagione turistica di lì, inizia alla primavera e continua fino all’autunno.

Laleh Hotel nel villaggio di Kandovan
Nel villaggio di Kandovan, la costruzione di un albergo internazionale di scogliere che è la terza del mondo, offre la possibilità di una presenza interna ed esterna dei turisti nella migliore delle situazioni.
Laleh Hotel dispone di quattordici aree (in pietra naturale) che attualmente nella prima fase presentano totalmente 100 aree con idromassaggio e servizi, che comprendono 3 grandi suite e 3 piccoli Obes con jacuzzi e 4 zone con doccia.
Le aree in inverno hanno il sistema di riscaldamento a pavimento, e in estate a causa del piacevole clima, non c’è bisogno di un sistema di raffreddamento.Magnifico mini bar e ristorante con cibi iraniani locali e quelli europei con capacità di accoglienza per 120 ospiti, sono altri servizi speciali di questo hotel da sogno.
Nelle fasi successive per lo sviluppo dell’albergo, si prevede un aumento di 300 aree con tutti i servizi di divertimento, commerciale e di benessere come ascensore, scale elettroniche, piscina, sauna, …. e facendo lobby e parcheggio.Istruzione di Laleh Hotel a Kandovan fatto da “Iran Tourism Development Company” nel 2002 che fa parte del dipartimento privato.
vedere anche altri villaggi sorprendenti dell’Iran, villaggio Abyaneh

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Enjoy this blog? Please spread the word :)

  • Facebook
    Facebook
  • GOOGLE
  • Twitter
  • LINKEDIN
  • INSTAGRAM
Facebook
Facebook
GOOGLE
Twitter
LINKEDIN
INSTAGRAM